La cappa perde acqua

Vota questo articolo:
già 3.8/5 42 voti

La cappa aspirante serve ad aspirare i vapori e gli odori diffusi durante la cottura. Sono diversi gli elementi che possono causare la perdita d’acqua dai filtri della cappa. Di seguito riportiamo alcuni suggerimenti per la risoluzione del problema.

LE POSSIBILI CAUSE DI QUESTO PROBLEMA :

ATTENZIONE
Prima di lavorare sull’apparecchio, assicurarsi che sia scollegato dall'alimentazione per non rischiare di prendere la scossa.

Indossare dei guanti adatti, pericolo di taglio.

L'impianto non è a norma

L'impianto non è a normaQuando si acquista una cappa si devono assolutamente rispettare le istruzioni di montaggio, poiché l'efficienza dell’apparecchio dipende soprattutto dalla sua corretta installazione. Per un utilizzo ottimale, la cappa deve essere leggermente più larga del piano di cottura: in questo modo aspirerà perfettamente tutti i fumi prodotti. L'altezza alla quale deve essere montata una cappa dipende dal tipo di fornello ed è solitamente pari a 65 cm di altezza rispetto a un piano di cottura elettrico e 70-75 cm da un piano di cottura a gas. Se montata troppo in alto, la cappa diventa meno efficace, mentre se montata troppo in basso può essere pericolosa. Il mancato rispetto delle indicazioni di montaggio potrebbe causare un accumulo eccessivo di vapore acqueo con una conseguente perdita d'acqua.

La cappa non è collocata nel posto giusto

La cappa non è collocata nel posto giustoIn fase di montaggio, la cappa non dovrebbe essere posizionata tra due mobili, né risultare attaccata ai mobili stessi. Tali mobili possono infatti creare un accumulo di condensa che impedirà a sua volta all’aria della cappa di circolare. Si tratta di un fenomeno che comporterà una perdita dell'acqua di condensa, oltre a rovinare sicuramente i mobili. Evitare inoltre di riscaldare una pietanza quando la temperatura ambiente è troppo bassa: la differenza di temperatura tra l'aria dell’ambiente e il metallo della cappa, scaldato dalla cottura, può produrre una grande quantità di condensa, con la conseguente formazione di acqua.

Il condotto di uscita non è montato bene

Il condotto di uscita non è montato beneNelle cappe aspiranti l'aria viene aspirata ed espulsa all'esterno. Se il condotto di espulsione non è munito di valvola di non ritorno, il vento esterno potrebbe intrufolarsi nel tubo e trasportare aria fredda al suo interno. In tal caso si formerà della condensa che a sua volta farà colare acqua sul motore della cappa, sui filtri e sul piano cottura. Si consiglia di evitare il montaggio dello scarico della cappa verso nord e di inserire una valvola di non ritorno o una griglia di ventilazione a saracinesca.

Il mio carrello 0
Prodotto aggiunto con successo
Conferma il mio ordine Continua a fare acquisti
Quantità :
    %
    Conferma il mio ordine Continua a fare acquisti
    Alto