Il microonde non funziona più

Vota questo articolo:
già 3.8/5 75 voti

Se il forno a microonde non si avvia più, il problema potrebbe essere dovuto a uno o più dei seguenti fattori. Di seguito spiegheremo quali componenti devono essere controllati per risolvere il problema.

LE POSSIBILI CAUSE DI QUESTO PROBLEMA :

ATTENZIONE

Se è necessario smontare il microonde si raccomanda la massima prudenza.

Il microonde è un apparecchio che produce grandi scariche di corrente che potrebbero essere fatali.

Non testare o utilizzare un multimetro mentre il microonde è collegato alla corrente! Il tester potrebbe non essere in grado di sopportare l’alta tensione, sia essa a livello del magnetron, del trasformatore o del condensatore.

Anche se scollegato, il condensatore all'interno dell'elettrodomestico produce scariche elettriche ad alta intensità.

Si consiglia di lasciar scaricare l’unità almeno un giorno prima di intervenire.

Durante la fase di smontaggio, assicurarsi di scaricare anche il condensatore creando un cortocircuito con le pinze isolate. Naturalmente questa operazione va eseguita solo quando il microonde è scollegato dalla corrente.

Si dovrebbero inoltre indossare guanti isolanti per lavorare in totale sicurezza.

La riparazione di un forno a microonde deve essere svolta con attenzione e prudenza. La società SOS Accessoire non può essere ritenuta responsabile per qualsiasi tipo di incidente.

L'alimentazione elettrica è difettosa

L alimentazione elettrica è difettosaSe il microonde non funziona più, il motivo potrebbe risiedere nell'alimentazione elettrica. Si consiglia di esaminare la presa, poiché potrebbe essersi fusa. Se non si riesce più a scollegare la spina, forzarla leggermente dopo aver staccato la corrente. La presa e la spina potrebbero infatti essersi fuse e costituire il problema alla base del mancato funzionamento del microonde. Assicurarsi che la presa funzioni correttamente, ad esempio collegando un altro apparecchio.

Il fusibile è saltato

Il fusibile e saltatoIl fusibile del microonde serve a proteggere l’apparecchio e renderlo sicuro. Il fusibile è una delle principali ragioni alla base dei guasti. Se uno dei componenti del microonde è difettoso, il fusibile salterà impedendogli di funzionare. Controllare le condizioni di questo componente e sostituirlo ove necessario. Prima di fare qualsiasi tentativo, osservare attentamente le istruzioni di sicurezza da seguire. Il fusibile si trova sotto la copertura, generalmente in prossimità del cavo di alimentazione dell’apparecchio.

Il blocco di sicurezza dello sportello è rotto

La sicura dello sportello e rottaIl blocco di sicurezza dello sportello del microonde è caratterizzato da vari piccoli interruttori: se uno di essi è difettoso oppure se uno dei gancetti dello sportello è rotto, l’apparecchio non si attiverà. Questa eventualità potrebbe far saltare il fusibile del microonde o l’intero impianto elettrico. Si possono verificare questi componenti con un multimetro in modalità ohmmetro, sia con lo sportello chiuso che aperto. Smontare la copertura del microonde e individuare i microinterruttori di sicurezza dello sportello. Scollegare tutti i connettori e posizionare i due puntali del tester sui terminali dei microinterruttori. Si dovrebbe ottenere un valore in una delle due posizioni dello sportello (aperto o chiuso).

Osservare attentamente le istruzioni di sicurezza riportate all’inizio di questa pagina.

Il magnetron sta perdendo elettricità

Il magnetron sta perdendo elettricitaIl magnetron si trova sotto alla copertura del microonde. La corrente elettrica alimenta il magnetron che emette onde elettromagnetiche. Se il componente è difettoso o perde elettricità, esso smetterà di funzionare, producendo in alcuni casi rumore prima di risultare fuori uso. Attenzione: osservare attentamente le istruzioni di sicurezza riportate all’inizio di questa pagina. Prima di misurare i valori, controllare che il multimetro sia impostato in modalità “Ohm Ω”. Per iniziare la misurazione, scollegare i connettori del magnetron e posizionare i due puntali del multimetro sui morsetti. Se si ottiene un valore vicino allo zero (meno di un ohm) significa che il magnetron funziona correttamente e che esso non rappresenta la causa del problema. Per approfondire questo dato, controllare inoltre che non vi siano dispersioni di corrente. Per farlo, posizionare il puntale sull’involucro o sulla copertura del magnetron e l'altro puntale sul morsetto di collegamento del componente in questione. Ripetere l’operazione per ciascun morsetto. Se non si ottiene alcun valore, significa che non sono presenti fughe di corrente. Non testare mai questi componenti senza prima aver staccato la spina dell’apparecchio e scaricato il condensatore, poiché esiste il rischio di folgorazione. Se il magnetron risulta difettoso a seguito del controllo, sarà necessario sostituirlo.

Il condensatore è difettoso

Il condensatore e difettosoIl condensatore immagazzina energia, amplificando in questo modo la tensione elettrica. Se il condensatore è difettoso, l'apparecchio emetterà molto rumore e smetterà di funzionare facendo infine saltare il fusibile. Non provare mai a controllare il condensatore senza averlo precedentemente scaricato, poiché esiste il rischio di folgorazione. Osservare attentamente le istruzioni di sicurezza riportate all’inizio della pagina. Scollegare quindi tutti i cavi del condensatore e collegare i puntali del multimetro (in modalità ohmmetro) su ciascun connettore. Si dovrebbe ottenere un valore che aumenta o diminuisce progressivamente. In caso contrario il componente va sostituito.

Il diodo ad alta tensione ha subito un cortocircuito

Il diodo ad alta tensione ha subito un cortocircuitoIl diodo ad alta tensione consiste in una batteria di otto diodi. Data la sua composizione, il diodo ad alta tensione non può essere controllato tramite un multimetro. È collegato da una parte al condensatore, dall’altra alla massa del microonde. Se il diodo ad alta tensione ha subito un cortocircuito o perde elettricità, l'apparecchio potrebbe emettere molto rumore e far saltare il fusibile del microonde o la corrente stessa.

Comprare un diodo a microonde

Il trasformatore è difettoso

Il trasformatore e difettosoIl trasformatore è alimentato a 230 volt e fornisce 2.200 volt per mettere in funzione il magnetron. Se difettoso, l’apparecchio produrrà rumore e potrà far saltare il disgiuntore o il fusibile interno. In tal caso il microonde non riuscirà più ad attivarsi.

La termosicurezza è attivata

La termosicurezza e attivataInterrompendo la corrente, ove necessario, la termosicurezza permette di evitare che il magnetron del microonde si surriscaldi. Se il forno è munito di ventola sul magnetron, assicurarsi che quest’ultima sia in buone condizioni, che funzioni correttamente e che non rappresenti la causa del surriscaldamento.

Il timer è bloccato

Il timer e bloccatoIl timer del microonde può essere sia meccanico che elettronico. Se bloccato, o se altri contatti elettrici interni sono rovinati, il timer non si avvierà più. Si può sostituire, ma prima di procedere è necessario osservare le istruzioni di sicurezza riportate all’inizio di questa pagina.

La scheda elettronica è difettosa

La scheda elettronica e difettosaLa scheda elettronica permette di gestire tutte le funzioni del forno a microonde (riscaldamento, lampadina, ecc.). Se sono state eseguite tutte le verifiche appena descritte e il problema persiste, potrebbe essere necessario sostituire la scheda elettronica. Si può sostituire, assicurandosi di rispettare le istruzioni di sicurezza riportate all'inizio della pagina. È inoltre possibile rivolgersi a un tecnico autorizzato dall'azienda.

COMPRARE UNA SCHEDA ELETTRONICA A MICROONDE

Il mio carrello 0
Prodotto aggiunto con successo
Conferma il mio ordine Continua a fare acquisti
Quantità :
    %
    Conferma il mio ordine Continua a fare acquisti
    Alto